La Zcash Foundation annuncia la versione 1.4.0 di Zebra.

Questa versione include il supporto per i metodi RPC di mining in tutte le build della release, raggruppa i parametri di verifica di Zcash nel binario zebrad e aggiorna le dipendenze di Rust per adattarle alla release zcashd 5.7.0.

Alcuni miglioramenti degni di nota rispetto alla versione precedente includono un migliore recupero da brevi interruzioni di rete, e la mitigazione di potenziali problemi di rifiuto del servizio e delle prestazioni della rete e della verifica. Abbiamo inoltre ripristinato i nostri test macOS in CI.

Abbiamo anche cambiato l’URL del nostro sito web di documentazione e stiamo considerando la possibilità di deprecare alcuni tag delle immagini Docker a partire dalla versione 1.5.0.

RPC di mining nelle Build di Produzione

A partire dalla versione 1.4.0, le RPC di mining di Zebra sono disponibili nelle build di rilascio in modo che qualsiasi istanza di Zebra possa essere utilizzata da un minatore individuale o da un pool di mining. Con questo rilascio, stiamo fornendo supporto di livello di produzione per 12 RPC relative al mining, tra cui getblocktemplate, submitblock, getmininginfo, getnetworksolps, [z_]validateaddress e getblocksubsidy.

Parametri Zcash nel file binario di zebrad

Attualmente, zebrad incorpora direttamente i parametri zk-SNARK nel suo file binario. Ciò aumenta le dimensioni del file binario di qualche megabyte, ma riduce le dimensioni dell’immagine Docker di circa 600 MB poiché i parametri non contengono più la chiave di prova Sprout. Abbiamo inoltre eliminato il comando “zebrad download” in quanto non è più necessario. Se hai aggiornato zebrad alla versione 1.4.0 o successiva e zcashd alla versione 5.7.0 o successiva, puoi eliminare i file dei parametri zk-SNARK per risparmiare circa 700 MB di spazio su disco. Per ulteriori dettagli, consulta i nostri note di rilascio.


Supporto per macOS

Abbiamo ripristinato il supporto per macOS x86_64 su base di miglioramento continuo. Le build di macOS e alcuni test vengono eseguiti nella pipeline di integrazione continua di Zebra. Puoi consultare l’elenco delle piattaforme supportate da Zebra per ulteriori dettagli sulle diverse categorie di supporto che offriamo per le piattaforme elencate.

Avvertimenti di obsolescenza

Nel tentativo di eliminare ridondanze e semplificare le cose, vorremmo condividere i seguenti avvisi di obsolescenza.

Tag delle Immagini su DockerHub

Attualmente, Zebra pubblica 11 tag su DockerHub per ogni nuovo rilascio. Vogliamo ridurre il numero di tag DockerHub che pubblichiamo in una futura versione minore di Zebra. In base all’utilizzo e ai feedback degli utenti, potremmo smettere di pubblicare a partire dalla versione 1.5.0.

Cambio dell’URL del Sito Web della Documentazione

Abbiamo sostituito la documentazione dell’API precedentemente disponibile sul sito doc.zebra.zfnd.org con docs.rs. La documentazione dell’API di Zebra può ora essere trovata su:

  • docs.rs, che rende la documentazione per l’API pubblica delle ultime versioni del crate;
  • doc-internal.zebra.zfnd.org, che rende la documentazione per l’API interna nel branch principale.

Questa documentazione dell’API si aggiunge alla documentazione utente del Zebra Book, che è ancora disponibile come al solito.

Articolo precedenteL’ECC fissa gli obiettivi e la pianificazione fino a gennaio 2024
Articolo successivoUno sguardo al passato: NU5 ed attacchi di rete