Articolo di Zooko Wilcox

A novembre 2024, l’attuale fondo di sviluppo di Zcash scadrà. Sono quindi iniziate le discussioni su un nuovo fondo di sviluppo, ed il sentimento della comunità sembra favorire cambiamenti relativi a chi riceve l’emissione di Zcash e quanto ne riceve. C’è scarso supporto per mantenere la struttura attuale in un nuovo fondo di sviluppo, e c’è una minoranza molto agguerrita che si oppone a qualsiasi nuovo fondo di sviluppo.

Poco più di un mese fa, ho tenuto una presentazione alla Zcon4, la conferenza annuale ospitata dalla Zcash Foundation indipendente, sull’importanza del fondo di sviluppo di Zcash e sul perché sia la forza di Zcash. Ho argomentato che ogni decisione riguarda il bilanciamento dei compromessi e che la comunità deve tenerne conto nella strutturazione del finanziamento e della governance.

Per contestualizzare, ecco una panoramica su come funziona oggi il finanziamento della comunità Zcash: L’80% dell’emissione di Zcash viene distribuito ai miner, mentre il 20% è dedicato al finanziamento dello sviluppo di Zcash. È importante notare che l’8% della ricompensa totale del blocco (o circa il 40% dell’attuale fondo di sviluppo) va all’organizzazione Zcash Community Grants, che finanzia esclusivamente sviluppatori indipendenti. L’ECC (attraverso l’organizzazione Bootstrap) riceve il 7% delle ricompense totali, mentre il restante 5% va alla Zcash Foundation.

I compromessi dell’attuale struttura del fondo di sviluppo

non esistono soluzioni. Ci sono solo compromessi.”

THOMAS SOWELL

L’organizzazione Zcash Community Grants non riceve fondi direttamente, ma attraverso la Zcash Foundation. È stata impostata in questo modo per buone ragioni (principalmente, perche è costoso creare un’entità completamente nuova e separata), e l’immagine B rappresenta questo flusso di denaro.

Nel ZIP 1014, la comunità ha stabilito che la Zcash Foundation non deve interferire con le decisioni della Zcash Community Grants, e sia la Zcash Foundation che la Zcash Community Grants dovrebbero essere elogiate per la loro trasparenza finanziaria. Nella maggior parte dei casi, questa struttura in cui i fondi passano dalla Zcash Foundation alla ZCG e poi agli sviluppatori e team indipendenti va benissimo.

Ma il compromesso è che la Zcash Foundation è vincolata alle leggi degli Stati Uniti*, il che significa che anche le organizzazioni o team subordinati ella Zcash Foundation sono anch’essi vincolati.

Nella mia presentazione a Zcon4, ho evidenziato due esempi recenti delle implicazioni reali di questa struttura.

  1. Nel 2022, una persona che vive in Iran e che si fa chiamare Bitcoin Buddy ha chiesto una sovvenzione per diventare ambasciatore di Zcash. Scriveva di vivere sotto una dittatura teocratica e una cleptocrazia incompetente che infligge povertà e permette che le donne siano aggredite per strada. Il loro obiettivo era parlare di Zcash alla loro comunità e presentarlo come un’alternativa o una “via di fuga” dall’oppressivo regime iraniano. Suppongo che Zcash Community Grants avrebbe voluto finanziare Bitcoin Buddy, ma non ha potuto farlo perché il loro denaro passa attraverso la Zcash Foundation, che ha sede negli Stati Uniti, è soggetta alle leggi degli Stati Uniti e metterebbe a rischio il suo status di ente non profit finanziando una persona o un progetto in Iran.
  2. In un altro caso, un team di ingegneri che voleva rimanere anonimo ha richiesto un finanziamento per sviluppare e implementare nuovo codice in Zcash. Tuttavia, poiché il team si è rifiutato di fornire informazioni come nomi e indirizzi di casa, un requisito KYC (Know Your Customer) degli Stati Uniti, la sua domanda è stata respinta.

Se questi scenari da soli non dimostrano la necessità di cambiamenti in un “Dev Fund 2”, considerate che anche l’ECC, l’organizzazione che dirigo, ha sede negli Stati Uniti ed è soggetta alle leggi degli Stati Uniti, il che significa che tutti i fondi di sviluppo sono vincolati dalle leggi di un unico governo e quadro normativo.

È bene notare che i miner, che ricevono l’80% di tutte le emissioni di Zcash, non sono soggetti al controllo del governo statunitense e non sono vincolati da regole su come utilizzare tale emissione.

Una misura per la sostenibilità e la resilienza di Zcash

Un modo utile per affrontare i compromessi è osservare una metrica: il numero di organizzazioni indipendenti e sostenibili che supportano Zcash.

L’immagine A ci mostra che il numero è di tre: ECC, Zcash Foundation e Zcash Community Grants. La figura B invece mostra che ce ne sono solo due e la figura C suggerisce che tutte queste organizzazioni sono consolidate e legate a un’unica entità, il governo degli Stati Uniti. (Non considero i miner come sostenitori di Zcash perché, per quanto ne so, nessuno dei grandi miner commerciali fa nulla per migliorare Zcash. Anzi, la maggior parte lo vende alla fine di ogni giornata per comprare Bitcoin).

Esiste un compromesso ineluttabile tra indipendenza e responsabilità. Per qualsiasi cerchio di queste illustrazioni, è possibile scegliere l’indipendenza o la responsabilità, ma solo un attributo, non entrambi.

Nella figura B, ad esempio, la Zcash Foundation svolge un ruolo importante, ovvero quello di rendere conto a Zcash Community Grants delle sue responsabilità. Ma essendo a valle della Zcash Foundation, Zcash Community Grants non è di fatto indipendente.

A livello di blockchain è possibile creare responsabilità attraverso l’aggiunta e la rimozione dei beneficiari di un fondo di sviluppo da parte dell’intera comunità, ma al di fuori della blockchain l’indipendenza e la responsabilità sono un compromesso.

Le modalità di fallimento

Come ingegnere della sicurezza, mi piace molto pensare alle modalità di fallimento. Nella figura D, le suddivido in quattro categorie.

Le prime due modalità di fallimento, gli attacchi esterni e interni, si spiegano da sole. Entrambi potrebbero avere un impatto enorme e persino causare il fallimento catastrofico di un progetto. La politica degli Stati Uniti sembra schierarsi contro la crittografia come industria, ma per ora continuo a classificare queste modalità di fallimento come “rare”.

La categoria 3, invece, è comune. Purtroppo, due terzi di tutti coloro che si accingono a fare qualcosa non riescono mai a portarla a termine, perché il successo richiede un mix di visione, tempismo, talento e fortuna. Quando progettiamo la governance, dobbiamo essere consapevoli e proteggerci da una semplice legge dell’universo: Per quanto una persona o un team possa sembrare ben intenzionato e capace, c’è una possibilità non trascurabile che non sia all’altezza delle aspettative.

L’ultima modalità di fallimento, la categoria 4, è probabile al 100%. Ogni persona e ogni gruppo di persone è un interesse speciale con motivazioni diverse, punti ciechi diversi, valori e prospettive diverse. I sistemi di governance devono essere abbastanza resistenti da produrre buoni risultati nonostante questa legge universale.

Progettare il prossimo fondo di sviluppo di Zcash

Anche con modalità di fallimento garantite e compromessi complessi, è possibile progettare un sistema di governance che aumenti la sostenibilità e la resilienza di Zcash.

Come ho detto allo Zcon4, “non mettete tutte le uova in un solo paniere”. Il prossimo fondo di sviluppo che la comunità di Zcash implementerà deve (1) includere più team indipendenti rispetto all’attuale iterazione e (2) almeno uno di questi team dovrebbe avere sede fuori dagli Stati Uniti.

Nessun modello di governance è perfetto, ma la mia opinione è che queste due raccomandazioni promuoveranno benefici duraturi per i zcasher e il futuro di Zcash. Ho molta fiducia nella voce della comunità e non vedo l’ora di continuare questa conversazione nel 2024 e oltre!

*La Zcash Foundation ha recentemente annunciato di aver avviato il processo di creazione di un’entità non profit operativa nelle Isole Cayman, quindi è un’ottima notizia!

Articolo precedenteVideo recensione della prima versione desktop di Zingo!
Articolo successivoZcashd — Nodo completo di Zcash, installazione.